flat nuke

Scuola Europea, Scuola di Eccellenza.... le briciole per gli altri....

Ultimissime.png

Questo articolo è stato diffuso agli organi istituzionali e alla stampa. Qualche giornale non ha voluto pubblicarlo, nonostante in un primo tempo fosse interessato a farlo, perchè non vuole generare cattiva pubblicità alla Scuola per l'Europa. Nell'articolo si afferma semplicemente ciò che tanta gente di buon senso pensa....


In questo ultimo mese si legge sulla stampa locale molta attenzione alle proteste di docenti e famiglie della Scuola Europea, che non condividono il concorso che porterà nuovi docenti ad occupare le cattedre della scuola.

Anche qualche parlamentare locale è intervenuto a sostegno di queste richieste.

Ma qualcuno sta valutando in modo critico cosa sta sotto tutto questo?

E' giusto che in una città si spendano 30 milioni di Euro per costruire una sede, lasciando a secco il resto della cittadinanza? (non è possibile dire che tanto il finanziamento viene dallo Stato, visto che 8 milioni vengono da Stt e dal Comune di Parma....e comunque anche i finanziamenti statali sono soldi di tutti). A Baganzola non ci sono i soldi per costruire una scuola essenziale per la crescita del quartiere, nel quartiere Montebello si rimanda all'infinito la costruzione del nuovo polo scolastico, la Racagni è definita come "situazione urgente" e dovrebbe costare 3 milioni di Euro- per la Scuola Europea parliamo di 10 volte tanto!

E' giusto pagare i nuovi docenti della Scuola Europea il triplo di un docente normale? Il TRIPLO? Sono dei super-professori? Ci meravigliamo che ci sia la ressa per fare il concorso e di chi protesta perchè ne rimane fuori?

Si tratterà di una super-scuola pagata con i fondi pubblici, con le miserie ed i tagli alle altre scuole....ma ci riflettiamo su questo?

Questa scuola vivrà di uno "status" speciale, accumulando privilegi su privilegi...è giusto?

La Scuola Europea è una scuola che vive di fondi pubblici (quindi di tutti), ma non lascia entrare tutti.

S., mia alunna di quinta, si è iscritta alla sezione anglofona, insieme al fratellino di prima elementare e non è stata neppure convocata ad un colloquio, visto che appartiene ad un livello sociale che non interessa alla scuola....non sarebbe al "giusto livello...".

Andrà in una scuola del suo quartiere, insieme a 30 compagni/e, il fratellino con 27, insieme ad un alunno disabile, in aule che non potrebbero accogliere questa quantità di alunni.

La Scuola Europea assorbe fondi pubblici e si permette di avere classi con numero "adeguato" di alunni, mentre nelle scuole statali gli alunni esorbitano e non si permettono di sdoppiare le classi numerose (che in questo modo sarebbero nelle stesse condizioni di una qualsiasi classe della Scuola Europea).

La Scuola Europea non soffre dei tagli agli organici, o degli spezzatini al tempo-scuola, che attanagliano da 3 anni le altre scuole. Non soffrre di tagli al sostegno, anche perchè non accoglie questo tipo di utenza...

E' bello vedere genitori che sentono tanto affetto per i "loro" docenti...ma si chiedono mai, questi "fortunati" genitori, quanti alunni disabili quest'anno cambieranno docente, perchè non sarà confermato, o verrà tagliato, anche per mantenere questi privilegi?

E' bello vedere famiglie che desiderano "scegliere" i loro docenti, ma si rendono conto di quanti privilegi hanno accumulato, nel frattempo?

Quante famighlie delle scuole statali vedono ruotere di anno in anno i loro docenti, a causa di un precariato che "tappa" i buchi strutturali della scuola pubblica?

Non conosco nessuna scuola di Parma che possa permettersi di spendere decine di migliaia di Euro per la Festa dell'Europa, per invitare un coro o per finanziare i progetti che ritiene utili per i propri alunni.

Conosco scuole statali che basano tutte le loro entrate sulle "offerte" delle famiglie, queste le conosco...

Vorrei tanto che qualsiasi politico, qualsiasi funzionario Ministeriale, prima di parlare della Scuola Europea, e di giustificare l'importanza di questa scuola-modello, della sua importanza per Parma,  chiedesse scusa alla cittadinanza per ciò che nel frattempo viene tolto a tutti gli altri studenti ed alle loro famiglie, per perpetrare e moltiplicare questi privilegi.

 

Giordano Mancastroppa

maestro elementare Scuola Corazza



Concordo pienamente con quano scrivi, Giordano: come in tante altre situazioni, ciò che emerge è che si mantengono i privilegi di pochi e si continuano a ledere i diritti di tutti.
Del resto, fin dalla sua nascita la Scuola per l'Europa lasciava presagire l'avvento di ingiustizie, illeciti e contenziosi interminabili. Prima il problema della sua identità: Scuola Europea o Scuola affiliata al circuito delle Scuole Europee? E in quale rapporto rispetto al Liceo Europeo del Covitto Maria Luigia, presso il quale la scuola materna "europea" già funzionava alla grande. Siccome non si sapeva bene cosa ne sarebbe uscito, ne nacque l'ambigua definizione di Scuola per l'Europa.
Con tutti gli interrogativi che da ciò sarebbero discesi: come sarebbe stato reclutato il personale? sarebbe dipeso dal ministero dell'Istruzione o da quello degli Esteri? come sarebbe avvenuta la nomina del dirigente? come sarebbero stati fissati i criteri di accoglienza degli alunni? che valore sarebbe stato assegnato al titolo di studio in uscita dal percorso superiore?
Quanto al personale docente ed ATA, le cui condizioni di lavoro sono state per anni allucinanti, sebbene le classi fossero poco numerose e dunque più facilmente gestibili, è stata sempre assolutamente anomala la modalità di reclutamento e selezione. 
Ho collaborato in modo molto proficuo e stimolante con alcuni colleghi della Scuola per l'Europa: ci sono docenti e ATA molto seri e preparati ed è interessante confrontarsi con docenti di altri paesi, la cui formazione e la cui didattica può essere anche profondamente diversa dalla nostra.
La scuola siamo noi ha preteso a suo tempo che fossero rese pubbliche le forme di reclutamento di tutto il personale educante, a partire dalla dirigenza; abbiamo sostenuto la richiesta della CGIL Scuola che nel 1999 ha richiesto che il personale dovesse quanto meno essere iscritto alle graduatorie e dunque avere i titoli per poter svolgere le sue mansioni. Nonostante questo, le assunzioni hanno continuato a possedere ampia discrezionalità e spesso sono avvenute in modo assolutamente indipendente dalla valutazione dell'esperienza in ambito didattico e pedagogico dei docenti. Abbiamo denunciato le condizioni in cui venivano organizzate la sorveglianza e la mensa, le condizioni di sicurezza e agibilità dei locali di via Saffi, la qualificazione professionale di una parte del personale docente e non docente, specie se coinvolto nei laboratori pomeridiani e nelle attività extracurricolari. Abbiamo anche sostenuto le giuste proteste di quei colleghi che hanno lavorato montagne di ore e non si sono visti riconoscere un euro per lo straordinario effettuato.   
Per quanto riguarda la scuola primaria, anche i metodi pedagogici e didattici adottati sono stati a lungo di assai dubbia qualità ed efficacia educativa.
Restiamo del parere che l'errore sia stato non chiarire fin dall'inizio lo stato giuridico della scuola e dunque non reclutare in modo formale il suo personale, come accade in tutte le Scuole Europee.
Detto ciò, riteniamo assolutamente indispensabile anche difendere i dirittti di tutti quei bravi docenti che hanno lavorato 5-6 anni nell'istituto, lo hanno costruito con passione (parlo soprattutto delle sezioni non italofone dei vari ordini e di tutta la scuola materna) e hanno cercato di difenderlo dal caos dell'avvicendarsi delle dirigenze e delle reggenze, dai disagi logistici e organizzativi e via dicendo, ed ora non solo si vedono messi alla porta, ma vengono anche esclusi in gran parte dalla possibilità di partecipare al concorso.
Ma in un momento drammatico come questo, non sarebbe il caso di aprire un tavolo e di riesaminare il caso, chiarendolo una volta per tutte da capo a fondo, e ripensando il piano di investimenti?
32 milioni di euro per la sede sono una vergogna, mentre almeno 3 istituti della città non hanno una sede degna di questo nome e sono al limite delle loro condizioni di agibilità e sicurezza.
E come sostenere che questo non significhi sancire un evidente privilegio per pochi, proprio mentre si sta togliendo l'essenziale ai molti?
 
Roberta
Pubblicato Domenica 14 Agosto 2011 - 12:30 (letto 3192 volte)
Comment Commenti (6) Print Stampa

avatarDa: Megan Data: Mercoledi 11 Aprile 2012 - 12:34

cheap 2012 prom dresses cheap 2012 prom dresses Jennifer cocktail evening dresses cocktail evening dresses

avatarDa: Megan Data: Giovedi 14 Giugno 2012 - 14:57

replica watches replica watches, gary, fake breitling watches fake breitling watches

avatarDa: Megan Data: Mercoledi 20 Giugno 2012 - 16:27

replica watches replica watches, gary, fake omega watches fake omega watches

avatarDa: Samantha Data: Sabato 30 Giugno 2012 - 02:55

or steel, but also offer three different dial colors that represent different moods we give to the moon 8211; or at least the views we see of it. There is always the gray-silver moon we see, but there is also the white barren moon, and the dark light-less moon. a line lace empire waist wedding dress . Each of these,moods,is represented in one of these colors. If you don,t buy that a line wedding dresses . , 2012 prom dresses . mood,langauge, then this is a way of having a few different color options 8211; fair enough.The actual moon surface on this watch is refined a bit (over the original Moon Dust DNA line) 8211; made too look a bit more,dry,and somber. With cracked surfaces and more realistic shading. There are no browns really on the moon as was a major color of the original watches (still less than a year old). Much of the inside of the watch and the case is the same

avatarDa: Samantha Data: Sabato 30 Giugno 2012 - 02:57

cleanup mainly because the technologies utilized within the style indicates you require no shaving cream to obtain a easy shave with out requiring a sink and operating h2o. No extra cream, foam, gel, dripping brush, or watery mess to contend with as these razors don, 2012 wedding dresses . t have to provide you with a near and clear shave. Norelco razors use a battery and are cordless, however they also perform immediately when plugged into an electrical outlet. The cordless function of those electrical shavers is what helps make them so handy, a line wedding dress . a line wedding dresses . and indicates you are able to even shave whilst within the auto driving to function. Norelco razors possess a battery backup function for your instances whenever you are away from residence, plus they also possess a battery indicator light that provides you an alert once

avatarDa: Megan Data: Venerdi 18 Gennaio 2013 - 08:34

brautkleider fabrikverkauf brautkleider fabrikverkauf, Angela, [img]http://www.birthdress.net/images/thumbnails/dress-1/MX7422.jpg[/img]



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Petizione sul calendario scolastico Regionale- Emilia Romagna (22/10/2017 - 17:53) letto 1973 volte
Read Lettera della Commissione Audit sul debito del Comune di Parma (26/05/2017 - 02:50) letto 2298 volte
Read Un paio di riflessioni...da lontano (11/04/2017 - 02:42) letto 2428 volte
Read Un saluto.... (29/01/2017 - 10:54) letto 2279 volte
Read Buon Natale "Zen" (24/12/2016 - 17:03) letto 2692 volte
Read Perchè non ho più voglia di ascoltare le sue ragioni...sen. Pagliari (24/10/2016 - 20:46) letto 2361 volte
Read La scuola dice NO- appello da firmare (19/10/2016 - 19:57) letto 3472 volte
Read Sen. Pagliari, vuole venire anche nelle nostre scuole all'inaugurazione del primo giorno di scuola? (13/09/2016 - 17:36) letto 2579 volte
Read Consegnate 515.000 firme per quesito- Referendum Scuola (09/07/2016 - 12:52) letto 2316 volte
Read Il difficile trasloco della Scuola Corazza e le scelte...opinabili! (09/07/2016 - 12:39) letto 2694 volte
Read 27 maggio-iniziativa con Paolo Maddalena e altre iniziative comitati referendari Parma + news (21/05/2016 - 17:08) letto 3260 volte
Read 4-5 maggio- anche alla Scuola Corazza si protesta contro INVALSI e L.107 (06/05/2016 - 03:58) letto 2730 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Ultimissime.png
 
Calendario
Data: 18/06/2024
Ora: 06:55
« Giugno 2024 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 5 ospiti
 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi
 
Scegli il tema
flatcry_ori flatcryscuola headlinesblue 
Per informazioni clicca qui: E-Mail
Freely inspired to Mollio template