flat nuke

Intervista al Ministro Gelmini su Repubblica

news.png

L'INTERVISTA

"Pronta ad ascoltare la protesta. A Giulio dico: basta tagli sulla scuola"

I cortei, i fondi, i dati taroccati, la gaffe sul tunnel. Parla Maria Stella Gelmini. "Non sono più disposta a sopportare una diminuzione dei finanziamenti". La gaffe? "Il vero errore è stata la replica. Bastava chiedere scusa e farci su un po' di ironia"

 

di Corrado Zunino  – 9 ottobre 2011

 

"Pronta ad ascoltare la protesta A Giulio dico: basta tagli sulla scuola"

 

Maria Stella Gelmini 

 

ROMA - Questa volta ha taciuto. In passato il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini aveva definito gli studenti in piazza 1 "non rappresentativi", "strumentalizzati dai centri sociali e dalla sinistra". Con il ritorno, "un anno dopo", non c'è stato comunicato né dichiarazione.

Centocinquantamila ragazzi italiani sono tornati a contestarla, ministro.
"Erano 50mila, l'ha detto il ministero dell'Interno, ma il fatto merita rispetto. Nel tempo si è perso qualsiasi rapporto con loro, e mi dispiace. Vedo, però, che la protesta oggi si indirizza verso cose più grandi di me: le banche, la finanza. Voglio dire che difendendo lo status quo scolastico i ragazzi difendono una politica egoistica. Facciano loro i valori del merito, coltivino l'eccellenza, altrimenti sono condannati all'impoverimento".

In verità "i ragazzi" chiedono un cambio globale, una nuova economia, la scuola come bene comune. Forse non amano le sue riforme scolastiche.
"Non mi avventuro in un ragionamento più grande di me, dico solo che le difese delle rendite di posizione dei professori le ritrovo pari pari negli studenti. Vogliono una scuola egualitaria, la scuola come sistema senza la centralità del singolo studente. Quel sistema ci ha fatto precipitare nelle classifiche internazionali. Ma sono pronta ad ascoltare i ragazzi".

Da tre anni, senza tregua, ha contro tutti, dai bidelli ai presidi.
"Non ricordo standing ovation per le riforme dei predecessori e oggi viviamo una crisi economica inedita. Governare con i tagli è la cosa più difficile".

Finalmente li chiama con il loro nome: tagli. È stato lungimirante togliere otto miliardi alla scuola?
"Insieme alla Sanità eravamo il ministero più costoso: il Miur spendeva il 97% del suo budget per la spesa corrente. Su di noi Tremonti si è esercitato con facilità".

Il ministero dell'Economia prevede risorse per la scuola pubblica in diminuizione fino al 2025.
"No, basta, i tagli sono finiti. Nel 2012 la pianta organica dei docenti sarà stata ridotta di 80mila unità e lì ci fermeremo".

È riuscita a stoppare Tremonti?
"Mah, ci spero... Credo abbia compreso la centralità della scuola e pure sulla ricerca l'ho visto un poco più disponibile... (ride). Comunque il mio ministero non è più in grado di sopportare diminuzioni di finanziamenti... Stiamo già investendo, in verità, anche se non lo scrivete mai".

Dica.
"Nella legge di stabilità ci saranno 100 milioni per le borse di studio universitarie. Stiamo trovando 400 milioni per l'edilizia scolastica. Per gli atenei del Sud c'è un miliardo in ricerca. E i migliori maturati, scelti dopo un test tra chi ha preso il massimo, avranno un assegno per mantenersi all'università. Cinque, diecimila euro l'anno. Prima nelle scuole c'erano i bidelli e le cooperative di pulizia insieme: via il doppione, abbiamo risparmiato 200 milioni".

Anche il governatore di Bankitalia dice che i giovani pagano il prezzo più alto.
"Stimo Mario Draghi, ma quando gli ho chiesto di organizzare un incontro con le banche per finanziare il fondo per il merito non lo ha fatto. Tornerò a chiederglielo".

È pentita di qualche scelta?
"Non sono riuscita a spiegare come il paese debba ricredersi sul ruolo dell'insegnante. Ha perso valore sociale, prestigio".

Gli insegnanti pensano sia colpa sua.
"Credo che i buoni docenti debbano essere pagati meglio di coloro che hanno solo scelto un impiego pubblico. Non riusciremo ad aumentare gli stipendi, ma vareremo un sistema di incentivi basato sui test Invalsi".

Ministro, la descrivono depressa in questi giorni.
"Sono serena e determinata. E abituata a portare a termine i compiti che mi vengono assegnati. Certo, per l'incidente del tunnel dei neutrini 2 sono stata colpita in ogni modo, e ferita. Ma non mi fermo, so che fare politica non è un giro di valzer".

Quel giorno eravate al Quirinale, avevate affidato il comunicato a un giovane, non l'avete controllato.
"Al primo incidente di percorso ho pagato un prezzo alto, sono stata travolta dalla velocità di internet e dalla replica sbagliata: il secondo comunicato parlava di polemiche strumentali e non erano parole mie. Bastava chiedere scusa, e farci su un po' d'ironia. So che non esiste un tunnel da Ginevra al Gran Sasso, ho visitato il Cern e non ho visto tunnel. Bastava mettere quella parola tra virgolette e aggiungere tecnologico, "il "tunnel tecnologico" dentro il quale sono viaggiati i neutrini".

Ha chiuso un rapporto storico con il suo portavoce, Massimo Zennaro. Resterà direttore generale?
"Non c'è motivo per allontanarlo anche da lì, la Corte dei conti l'ha valutato idoneo".

È accusato di una gestione forzata dei dati del ministero.
"È una polemica ridicola".

Da quattro anni non rendete pubblici i dati sui bocciati.
"Li ho visti ieri, tra una settimana saprete tutto".

Ci risultano in diminuzione.
"A me sembrano in crescita, ma su due piedi non riesco a darle conferma. Non mi sono mai compiaciuta dell'aumento dei bocciati, non sono così sciocca".

Poi è arrivato il concorso per presidi, record mondiale degli errori.
"Abbiamo tutelato gli aspiranti dirigenti, rivelando e correggendo gli sbagli".

Definì gli errori pochi e marginali: sono quasi mille.
"La commissione che li ha prodotti non l'ho nominata io. Sono errori gravi, non mi capacito. Gli autori non saranno retribuiti e l'agenzia che li ha scelti sta valutando se chiedere i danni".

Dura fino al 2013 il governo Berlusconi?
"Finché dura io sono qui, non governiamo per caso".

Ha mai pensato di dimettersi, ministro Gelmini?
"Mai".

 

-------

 



CIto: "Credo che i buoni docenti debbano essere pagati meglio di coloro che hanno solo scelto un impiego pubblico. Non riusciremo ad aumentare gli stipendi, ma vareremo un sistema di incentivi basato sui test Invalsi".
Ma non aveva assicurato, stra-assicurato, iper-assicurato che l'Invalsi non aveva il compito di valutare i docenti???
 

Scuola, Pd: Da Gelmini lacrime di coccodrillo

Puglisi: Sarà ricordata come l`Attila della scuola pubblica

09/10/2011 - 13.59

 

ROMA - "Incredibile Gelmini. Prima ammazza la scuola e adesso dice basta tagli. Peccato che nel Def approvato dal suo governo continui ad esserci scritto che entro il 2025 continueranno ad esserci diminuzione delle risorse fino al 3,4% del Pil, quando siamo già fanalino di coda tra i paesi cose con il 4,8%". Lo ha affermato Francesca Puglisi, responsabile Scuola della segreteria nazionale del Pd.

"La Gelmini non ha mai ascoltato gli studenti e oggi dice che è sbagliato chiedere una `scuola egualitarià perché bisogna premiare merito ed eccellenze. Studenti ed insegnanti invece invocano la scuola della Costituzione, chiedono di fare ciò che il documento di Europa 2020 impone: una scuola inclusiva, capace di avere cura delle pari opportunità di successo formativo e scolastico di tutti, del figlio del professionista e del figlio dell'operaio, di chi vive nel centro storico di Torino e di chi sta allo zen di Palermo. Una scuola - prosegue la Puglisi - capace di dimezzare il tasso vergognoso di dispersione scolastica. Sul concorso per i dirigenti scolastici, ammette gli errori, ma va avanti a testa bassa. Ma pensa che se si va al voto il pianto riparatore la metta al riparo? La Gelmini - conclude l`esponente democratica - passerà alla storia come l'Attila della scuola pubblica".

 

http://www.lapoliticaitaliana.it/Articolo/?d=20111009&id=44210

 

Pubblicato Domenica 23 Ottobre 2011 - 19:02 (letto 2862 volte)
Comment Commenti (2) Print Stampa

avatarDa: Mackenzie Data: Lunedi 21 Novembre 2011 - 03:16

brautkleider zum mieten the tail of 2008, along with the Chinese fashion in complete swing and blue and white porcelain can also be floating fragrance. All of a sudden the scene that in Maison Martin Margiela's twentieth anniversary display, styles had been wrapped from head to toe with skin colour restricted, the onlywrapped in black bandage . This peculiar compared to repeated detachment in the Gothic design, or as historic mummies, or from outer area brautkleider schwanger . Then the Russian supermodel Natalia Vodianova Balenciaga led the Royal Regiment of historic Egypt. Underneath a golden scean, Natalia Vodianova wore the red meat meal cocoon gown, the higher physique absolutely wrapped restricted as radial cloth, although not dressed in gold or silver, abendkleider rot also like sunshine. Identified because the "

avatarDa: Mackenzie Data: Lunedi 05 Dicembre 2011 - 10:13

has created a large number of content articles on a variety of niches. He likes to share his expertise with each other together with his viewers.He also likes to create about cosplay wigs. He desires to present visitors using the greatest details on different matters. red bottom shoes Vicky is definitely a style fanatic, who demonstrates wonderful curiosity in quick style especially. She also likes to share her expertise about unique situation attire together with you. tall boots Purchasing on-line for prom gown is quite helpful and simple when accomplished on the web. christian louboutin stores Even when you nonetheless have a good deal of faith in buying in the neighborhood buying shops and boutiques and prefer to be all standard but all of us realize that each one of these stores have similarities within



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Fedeli...ai paradossi (05/03/2017 - 14:09) letto 2665 volte
Read Quelli che….il giorno dopo…. (08/12/2016 - 13:11) letto 2634 volte
Read La politica che ha il dovere di decidere (anche per noi) (04/12/2016 - 14:11) letto 2519 volte
Read Quando le parole mancano.... (11/10/2016 - 13:14) letto 2199 volte
Read Da che parte sta la Cisl? (09/09/2016 - 15:43) letto 2677 volte
Read Ubriacature e scelte....su cui ripensare (15/08/2016 - 21:51) letto 2647 volte
Read Un Dirigente scolastico sul Bonus Merito- forse emerge qualche problema? (30/07/2016 - 17:05) letto 3000 volte
Read Risposta alla lettera-opinione del Dirigente Eramo su "L'esame di terza media va cambiato" (25/07/2016 - 15:42) letto 2458 volte
Read Conferenza stampa Campagna referendum Sociali-Parma (15/07/2016 - 18:56) letto 2427 volte
Read Organici 16-17: Il gioco delle tre carte (25/05/2016 - 08:30) letto 2808 volte
Read Lettera alla Gazzetta di Parma su organico funzionale- mai pubblicata (24/12/2015 - 07:02) letto 3190 volte
Read Corteo 17 novembre (25/11/2015 - 10:12) letto 2678 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
news.png
 
Calendario
Data: 17/06/2024
Ora: 01:58
« Giugno 2024 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 5 ospiti
 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi
 
Scegli il tema
flatcry_ori flatcryscuola headlinesblue 
Per informazioni clicca qui: E-Mail
Freely inspired to Mollio template