flat nuke

Perché i Parlamentari PD di Parma rifiutano di partecipare a momenti pubblici di confronto sul DDL Scuola?

Ultimissime.png

Lunedì 27 aprile avrebbe dovuto svolgersi un momento di confronto pubblico con i parlamentari PD di Parma Maestri, Pagliari e Romanini sul DDL Scuola (2994) in esame alla Commissione Cultura della Camera.

L’incontro è stato annullato e si terrà in forma ristretta, solo con le segreterie sindacali, nello studio di uno dei parlamentari.

Crediamo, come firmatari, che questo rifiuto al confronto pubblico, che si somma a tutti quelli pronunciati negli ultimi sei mesi, sia indicativo di numerosi fattori che sottostanno a questo DDL, purtroppo a livello nazionale.

Proviamo ad elencarli:

 

  1.  

    IMBARAZZO: il DDL è stato frutto di un percorso di elaborazione, tutto interno al PD, che ha preso il via nell’estate 2014 con le anticipazioni e le bozze del sottosegretario Reggi (poi rimosso dal suo incarico). Ne è seguita la campagna di “pseudo-consultazione” tra ottobre e novembre, i cui risultati non sono assolutamente trasparenti: è evidente a tutti che la maggioranza del mondo scolastico è critico sui punti della proposta governativa. Nell’attuale testo del disegno di legge, in un primo tempo pensato addirittura come decreto legge, ma per fortuna rifiutato dal Presidente della Repubblica, sono confluiti elementi assolutamente non emersi né condivisi nella consultazione, quali il finanziamento alle scuole private, i superpoteri dei Dirigenti, le ampissime deleghe al Governo su materie fondamentali come il diritto allo studio, gli organi collegiali, il sostegno. Crediamo sia difficile per i parlamentari PD difendere e rappresentare le ragioni del proprio partito (che si sovrappone al Governo) di fronte alla ragioni e alle contestazioni manifestate in tutt’Italia da chi intende difendere la scuola della Costituzione.

  2.  

    DISINFORMAZIONE ED IMPREPARAZIONE: la motivazione ufficiale fornita dai parlamentari per i dinieghi agli incontri pubblici è che la materia è in evoluzione alla Camera, vi sono emendamenti che la cambieranno e loro non sono preparati ed aggiornati sul tema. Per questo coinvolgeranno dopo metà maggio qualche esponente della commissione cultura (on. Malpezzi presumibilmente). Queste affermazioni si commentano da sole: temi fondamentali per la vita della scuola italiana dipendono anche da loro. Il DDL sarà votato o bocciato da tutti i parlamentari, informati o meno, obbedienti alle discipline di partito o meno. E ciascuno ne dovrà rispondere.

  3. OPPORTUNISMO: nel DDL si vogliono introdurre logiche assolutamente estranee alla scuola pubblica italiana (competizione per la premialità, distruzione della collegialità, arretramento del contributo statale con sostituzione da parte dei privati nelle funzioni essenziali, ecc.). A qualsiasi cittadino tali azioni suonano pericolose e devianti rispetto alla scuola disegnata dalla Costituzione Repubblicana. Così si copre il DDL con un elemento positivo (la stabilizzazione di una parte dei precari- frutto peraltro di una sentenza cogente da parte dell’Europa), usandolo come ricatto per l’approvazione di tutto il resto, su cui si vuole mantenere assoluto silenzio e si evita il contraddittorio, consapevoli della contestazione crescente nel paese.

    www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/24/scuola-rivoluzione-silenziosa-dei-lumini/1619019/

    www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/24/festa-unita-bologna-contestato-il-ministro-giannini-da-cobas-e-studenti/1621753/

    www.metronews.it/15/04/24/%E2%80%9Criforma-incostituzionale%E2%80%9D-consegnate-le-firme-video.html

    Visto il rifiuto a confrontarsi pubblicamente sul DDL, ci presenteremo LUNEDI’ 4 MAGGIO ALLE ORE 18 alla sede del PD di Parma (v. Treves, quartiere S. Leonardo), per presentare le ragioni centrali della protesta, che si stanno esplicitando in scioperi (24 aprile e 5 maggio), flash-mob, presidi presso le sedi del PD, ecc.

Lo faremo civilmente, ma con tutta la fermezza e determinazione di cui disponiamo, considerando la scuola pubblica statale una risorsa non disponibile al singolo governo, ma bene comune di tutti i cittadini.

 www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/25/25-aprile-per-la-scuola-della-costituzione-pubblica-democratica-laica-inclusiva-e-pluralista/1623055/

p. Comitato in difesa della Scuola Pubblica- Parma

 Giordano Mancastroppa

Roberta Roberti

Ilaria Menozzi

Cristina Di Patria

Viviana Colla

Mauro Dazzi

Pietro Paolo Piro

Lina Marchini

Gemma Carbone

Paola Friio

Gianni Biselli




Pubblicato Sabato 25 Aprile 2015 - 11:16 (letto 1983 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Petizione sul calendario scolastico Regionale- Emilia Romagna (22/10/2017 - 17:53) letto 1696 volte
Read Lettera della Commissione Audit sul debito del Comune di Parma (26/05/2017 - 02:50) letto 2006 volte
Read Un paio di riflessioni...da lontano (11/04/2017 - 02:42) letto 2182 volte
Read Un saluto.... (29/01/2017 - 10:54) letto 2019 volte
Read Buon Natale "Zen" (24/12/2016 - 17:03) letto 2373 volte
Read Perchè non ho più voglia di ascoltare le sue ragioni...sen. Pagliari (24/10/2016 - 20:46) letto 2046 volte
Read La scuola dice NO- appello da firmare (19/10/2016 - 19:57) letto 2904 volte
Read Sen. Pagliari, vuole venire anche nelle nostre scuole all'inaugurazione del primo giorno di scuola? (13/09/2016 - 17:36) letto 2105 volte
Read Consegnate 515.000 firme per quesito- Referendum Scuola (09/07/2016 - 12:52) letto 2043 volte
Read Il difficile trasloco della Scuola Corazza e le scelte...opinabili! (09/07/2016 - 12:39) letto 2367 volte
Read 27 maggio-iniziativa con Paolo Maddalena e altre iniziative comitati referendari Parma + news (21/05/2016 - 17:08) letto 2798 volte
Read 4-5 maggio- anche alla Scuola Corazza si protesta contro INVALSI e L.107 (06/05/2016 - 03:58) letto 2493 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Ultimissime.png
 
Calendario
Data: 22/03/2023
Ora: 13:52
« Marzo 2023 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti
 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi
 
Scegli il tema
flatcry_ori flatcryscuola headlinesblue 
Per informazioni clicca qui: E-Mail
Freely inspired to Mollio template